La Voce dei Piccoli per chiedere ai Grandi… - Movimento per la Salute dei Giovani

La Voce dei Piccoli per chiedere ai Grandi…

picolo-principedi Fabrizio Artale
Fondatore e Presidente dell’Ass. APS “Movimento per la Salute dei Giovani”

Ricordo con viva commozione il giorno (30/11/2011) in cui venne decretata la chiusura del Presidio Ospedaliero “Casa del Sole” di Palermo. Lo smarrimento era il sentimento che attraversava l’animo di coloro che negli anni avevano trovato il conforto, la competenza professionale e l’ottima assistenza nelle terribili esperienze per la salute cagionevole dei propri figli. Da quelli che avevano deciso tale risoluzione vi era la promessa di riattivare i lavori per la costruzione di un grande centro di eccellenza pediatrica, che in poco tempo sarebbe stato edificato. Tali promesse, però, furono disattese e non mantenute, malgrado la posa della prima pietra avvenuta il 19/05/2010. L’oblio sembrava incombere su ciò che doveva essere il CEMI (Centro di Eccellenza Materno Infantile), oggi trasformato in ISMEP (Istituto Mediterraneo di Eccellenza Pediatrica), malgrado lo stanziamento di 53 milioni di euro. Antecedentemente, anche, il reparto di Cardiochirurgia Pediatrica di Palermo, fondato dall’indimenticabile Prof. Marcelletti, seguiva l’amara sorte della chiusura per essere trasferito presso il piccolo e decentrato Presidio Ospedaliero “S. Vincenzo” di Taormina. Un terremoto sanitario si era abbattuto prepotentemente sull’assistenza pediatrica siciliana… Non si poteva rimanere inermi nel subire, non riuscivo a rassegnarmi allo scempio decisionale, pertanto, bisognava fare qualcosa!!! La mia voce non doveva essere un leggero “fruscio di vento” era necessario farsi sentire con una intensità molto elevata, quindi, non dovevo restare da solo. Con l’intuizione di fondare l’Associazione “Movimento per la Salute dei Giovani” cominciai la “Buona Battaglia”, con la determinazione e la convinzione di non soccombere sotto il peso dell’indifferenza di tante persone e di interlocutori sordi e prepotenti. Ho speso ogni energia personale e familiare, ho fatto del mio meglio per essere il difensore dei più fragili e di coloro che, spesso, devono accettare inermi le ingiustizie di amministratori miopi che amano i favoritismi di ogni genere. Molte volte ho assaporato il gusto dell’indifferenza e dell’ipocrisia ma non mi sono arreso!!! La mia faccia e la “Voce” della nostra Associazione sono divenuti delle entità note, anche, a livello nazionale. Tutti quelli che erano e sono ai “posti di comando” hanno conosciuto le nostre serie, coerenti e ripetute richieste per ottenere una “Buona Sanità” e senza compromessi posso affermare fieramente, che negli anni, siamo divenuti protagonisti inarrestabili fra coloro che pretendono un radicale cambiamento socio-sanitario che speriamo possa attivarsi in modo positivo e per il bene della collettività, anche, in Sicilia.

Tutti possiamo essere vittime della malattia
che può essere contrastata con Alleati
che preferiscono essere Amici dei sofferenti
e dei bisognosi di cure, conforto, attenzioni
ed Amore senza limiti…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*